Alta Via del Granito – 2° Giorno – Dal Rifugio Caldenave al Rifugio Brentari

Il secondo giorno è stato il più impegnativo del trekking, soprattutto nella ripida salita per raggiungere passo Socede: 500 m di dislivello interminabili. Dal Rifugio Caldenave si cala nella piana, si attraversa il torrente e si imbocca il sentiero 360 che, passando per i suggestivi laghi della Val dell’Inferno, sale alla Forcella delle Buse Todesche. Da qui, con piacevole cammino in quota, si prosegue verso nord lungo il sentiero 373, costeggiando il fianco est del Cengello e di Cima Lasteati. Si arriva così a Forcella Magna, importante valico che mette in comunicazione la Val Sorgazza con l’Alta Val Cia. Dalla forcella si cala lungo il sentiero 380 fino ad incontrare il bivio sulla destra per il passo Socede (380 bis) a quota 2516 m, segnato da alcuni resti di trincea. Da qui in 15 minuti, traversando su dossi granitici, si arriva al Rifugio Brentari. Carta Tabacco 58, Dislivello salita 1300m, Dislivello discesa 650m, Lunghezza 12km, Tempo indicativo: 7h (escluse soste), Difficoltà E, Altitudine min 1780m, Altitudine max 2516m.

Le altre tappe del trekking: Giorno 1Giorno 3

granito2

2 Comments on “Alta Via del Granito – 2° Giorno – Dal Rifugio Caldenave al Rifugio Brentari

  1. Pingback: Alta Via del Granito – 1° Giorno – Da Malga Sorgazza al Rifugio Caldenave | supermonti

  2. Pingback: Alta Via del Granito – 3° Giorno – Dal Rifugio Brentari a Malga Sorgazza | supermonti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: