Anello di MALGA TUGLIA e del RIFUGIO CHIAMPIZZULON dai PIANI DI VAS

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’anello si svolge sul versante ovest delle Crete di Chaimpizzulon e del monte Pleros, lungo alcuni sentieri che sono minacciati dalla realizzazione di una strada camionabile. Con questo resoconto vogliamo appoggiare l’iniziativa “Salviamo i sentieri Cai 227 – 228 ” di Barbara Puschiasis e Daniele Puntel, per dire
✅️
Sì al rispetto dell’ambiente
✅️
Sì allo sviluppo
✅️
Sì alle infrastrutture dove servono per disboscare e/servire attività
✅️
Sì alla valorizzazione del nostro territorio
❌️
No a strade camionabili larghe 5 metri e con copiose piazzole di sosta delle dimensioni 10m×12m a 1600 metri di altezza distruggendo prati alpini e boschi di protezione, in sostituzione di sentieri CAI
❌️
NO ALLA CAMIONABILE CASERA TUGLIA-RIFUGIO CHIAMPIZZULON in un luogo fiabesco (tra i comuni di Rigolato e Forni Avoltri).
  L’escursione parte dal parcheggio dei Piani di Vas che si raggiunge tramite strada asfaltatta che sale da Rigolato passando per Ludaria. Dal parcheggo si segue la strada asfaltata che raggiunge la sommità dei piani, dovi si incontrano le segnalazioni a destra del sentiero CAI 227 per malga Tuglia, che passa per casera Chiamput di sotto; fino alla casera si percorre una pista forestale che permette di raggiungere il pianoro della casera in circa 30 minuti dal parcheggio. Alla casera la pista si esaurisce e si segue il sentiero che sale sulla sinistra nella faggeta, raggiungendo il bivio con il sentiero CAI 228, nei pressi dei ruderi della casera Chiamput di sopra. Al bivio seguiamo a destra le indicazioni per malga Tuglia (CAI 227) tramite un sentiero che traversa le pendici settentrionali dei monti Pleros, Creta della Fuina e Cimon, immersi in un lariceto e traversando tre canali detritici. Si giunge a sella Tuglia e quindi a malga Tuglia (circa 1 ora e 30 minuti, escluse soste), che offre servizio di agriturismo (con pernotto). Dalla malga si ripercorre a ritroso il sentiero CAI 227 fino al bivio con il sentiero CAI 228 nei pressi dei ruderi di casera Chiamput di sopra. Al bivio si prosegue a destra sul CAI 228, salendo fino al punto panoramico di Cuel di Ruedo, punto più alto raggiunto durante l’escursione. Si prosegue sul CAI 228 fino ad incontrare un bivio in cui si scende a sinistra raggiungendo il rifugio Chiampizzulon (circa 1 ora e 10 minuti da malga Tuglia), con panoramica vista verso est, verso il gruppo del Coglians. Dal rifugio si scende mediante la strada di accesso al rifugio proveniente dai Piani di Vas. In alternativa si può scendere ai Piani di Vas mediante la vecchia pista di accesso al rifugio, che si immette nei pressi del quarto tornante in discesa dal rifugio, nei pressi di un manufatto in cemento armato (presa acquedotto ?). La vecchia pista si immette sulla strada di accesso lasciata sopra nei pressi della sommità dei Piani di Vas (circa 40 minuti per scendere dal rifugio al parcheggio di Piani di Vas lungo la vecchia strada di accesso). L’escursione non presenta difficoltà; attraversa dei bellissimi luoghi e lungo il percorso sono presenti due strutture gestite.
Carta Tabacco 01, sentieri CAI 227 e 228, Dislivello 650m, Lunghezza km 12, Tempo indicativo 3h40m (escluse soste), Difficoltà E, Altitudine min 1280m, Altitudine max 1770m.

Traccia GPS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: