ANELLO DEL MONTE VALINIS DA SOTTOMONTE

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il Monte Valinis si trova nelle Prealpi Carniche in zona Meduno (PN) e rappresenta un vero e proprio balcone sulla pianura friulana. Per questa escursione abbiamo deciso di compiere un anello in senso orario partendo dal paese di Sottomonte (ampio parcheggio nei pressi della chiesa del paese) e seguendo il sentiero Cai 819. Il percorso non presenta difficoltà ma richiede buona preparazione fisica visti lunghezza e dislivello.
Carta Tabacco 28, Segnavia Cai 819, Dislivello 800 circa, Lunghezza km 15, Difficoltà E, Altitudine min 300, Altitudine max 1100.

valinis mappa

PASSO DEL PURA dal LAGO DI SAURIS

Questo slideshow richiede JavaScript.

Durante l’inverno la strada che dalla diga del lago di Sauris sale al Passo del Pura non viene pulita dalla neve e pertanto si può salire con le ciaspole lungo la strada fino al passo e proseguire eventualmente fino a casera Nauleni o casera Colmajer. La destinazione prevista per la ciaspolata era casera Tintina ma i sassi che cadevano sulla pista forestale nei pressi del canalone di Ruviis di Tintina ci hanno convinto a tornare indietro e proseguire verso il passo del Pura, e quindi al rifugio Tita Piaz e alla malga Pura. Per il rientro si può tagliare per il bosco seguendo alcuni tratti del sentiero didattico del bosco di Flobia.
Carta Tabacco 02, strada e pista forestale, Dislivello 500, Lunghezza km 13, Tempo indicativo: 4h40m (escluse soste), Difficoltà EAI, Altitudine min 986, Altitudine max 1446.

Passo pura_mappa

MONTE JOUF da MANIAGO

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il monte Jouf è la montagna posta a nord di Maniago e rappresenta un punto panoramico su tutta la pianura. Il punto di partenza dell’escursione è il parcheggio della Val Piccola, raggiungibile da Maniago Libero. Per la prima parte dell’escursione siamo saliti lungo la pista forestale , che si ricongiunge al sentiero CAI 983 a quota 710m circa. Al successivo tornante si lascia la strada e si segue il sentiero CAI 983 fino a giungere ai prati sommitali, dove è presente la malga Jouf, aperta. Si prosegue sulla mulattiera fino a giungere alla cima di quota 1203 metri in corrispondenza di una grande croce affacciata sulla pianura. Rientro per lo stesso percorso effettuato all’andata.
Carta Tabacco 028, pista forestale e sentiero CAI 983, Dislivello 750, Lunghezza km 11,7, Tempo indicativo: 4h30m (escluse soste), Difficoltà E, Altitudine min 470, Altitudine max 1203.

JOUF MAPPA

Dalla diga del lago CA’ SELVA al borgo di TRANCONERE

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il lago di Ca’ Selva è un lago artificiale realizzato nel secondo dopoguerra ed è accessibile dalla val Tramontina. L’escursione permette di risalire il lago lungo la sponda destra, fino al torrente Silisia e al borgo abbandonato di Tranconere. Giunti a Selva, si prosegue in auto sulla diga e si può parcheggiare subito dopo aver attraversato la diga. Il percorso si svolge interamente su strada, segnalata come sentiero CAI 966, in gran parte asfaltata. Dalla diga si effettua un primo tratto pianeggiante e poi si sale verso la sella del Panuc, dove si incontra la forestale che sale a casera Valine; dalla sella la strada scende fino al lago e con una breve deviazione, quando il livello del lago lo consente, si possono visitare i resti di Sisilanis. La strada prosegue con qualche saliscendi fino al termine del lago, dove compaiono le acque del torrente Silisia. Si giunge ad una zona denominata Plans e al successivo ponte nel punto di incontro dei torrenti Andreana e Rug de Tamarat che formano il torrente Silisia. Ancora pochi punti e si raggiungono le case abbandonate do Tranconere.
Rientro per lo stesso percorso utilizzato all’andata.
Carta Tabacco 028, Sentiero CAI 966, Dislivello 600, Lunghezza km 17 (andata e ritorno), Difficoltà: T, Tempo indicativo: 5h (escluse soste), Altitudine min 500, Altitudine max 603.

mappa lago selva

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: