MONTE BOTTAI DA SELLA CHIANZUTAN

Questa presentazione richiede JavaScript.

Il monte Bottai si trova nelle Prealpi Carniche sulla dorsale che unisce il Piombada al Piciat, a sud di Verzegnis. La sua cima è raggiungibile tramite una strada forestale e un ripido sentiero nel bosco: non presenta difficoltà ma richiede una buona preparazione fisica. Punto di partenza: Sella Chianzutan, raggiungibile sia da Tolmezzo (passando per Verzegnis) che dalla Val d’Arzino, ampio parcheggio. Percorso: in corrispondenza della vecchia pista da sci troviamo un’indicazione per Malga Avrint, che raggiungiamo tramite una comoda forestale; subito dietro la costruzione parte il sentiero 811 che risale il versante nord e porta sull’ampia cresta sommitale, quindi in cima; per la discesa abbiamo chiuso l’anello percorrendo la cresta est e scendendo fino a “La Forca” con visita al caratteristico bivacco Carcadè (veramente ben tenuto), e proseguendo sul Cai 827 fino ad incontrare una traccia sulla sinistra (ben segnalata), stretta ed a volte esposta, che ci ha riportato sulla forestale iniziale. Carta Tabacco 020 (App E08I), Strada forestale-sentiero Cai 811/827, Dislivello 1000, Lunghezza 15 km, altitudine min 955, altitudine max 1526

mappa BOTTAI

MONTE COVRIA DA PEONIS

Questa presentazione richiede JavaScript.

Il monte Covria si trova nelle Prealpi Carniche sulla continuazione verso est della dorsale Flagjel_Cuar, affacciandosi sul fiume Tagliamento in corrispondenza dell’abitato di Peonis. L’escursione ad anello è molto lunga e faticosa ma non presenta difficoltà. Punto di partenza: lungo la strada che da Peonis va verso Trasaghis, sulla sinistra si stacca una strada asfaltata che porta in località Chianet; dopo una serie di tornanti, sulla destra si trova l’inizio del sentiero che porta in Val Planecis, inizio dell’escursione. Percorso: l’anello in senso antiorario prevede il passaggio in Val Planecis, risalita del versante settentrionale fino al Cuel di Forchia e mulattiera di guerra sulla dorsale ovest (tratto blu sulla mappa allegata). Al rientro si può optare, come abbiamo fatto noi, per la discesa diretta nel bosco a nord (mai troppo ripida) fino alla forestale percorsa anche all’andata che attraversa l’intero versante e che porta al Cuel di Forchia; da lì, sempre per forestale, rientro alla località Chianet (tratto giallo sulla mappa allegata). Carta Tabacco 020, Sentiero Cai-mulattiera militare-traccia libera nel bosco- strada forestale, Dislivello 850, Lunghezza 19 km, altitudine min 320, altitudine max 1160

mappa COVRIA

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: