MONTE PIOMBADA da SELLA CHIANZUTAN

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il MONTE PIOMBADA si trova nelle Prealpi Carniche a sud di Sella Chianzutan ed è la vetta più alta della lunga cresta tra il Monte Sompalis e il Corona Alta. La via normale di salita prevede inizialmente il superamento delle piste da sci e poi un sentiero ben marcato fino alla forcella di quota 1560 circa. Da lì per ripidi prati (che sconsigliamo in caso di terreno bagnato e sdrucciolevole) e cresta finale si raggiunge la cima. Per la discesa stesso percorso. Escursione non banale. (foto di Genny Masotti e Sergio Tosoni).
Carta Tabacco 28, Segnavia Cai 811 e traccia con bolli rossi, Dislivello 800 circa, Lunghezza km 8, Difficoltà EE, Altitudine min 955, Altitudine max 1744.

piombada mappa

CORSO SUI RETTILI – 24 e 29 maggio

SupermontiFvg collabora con il Circolo Culturale Ricreativo arci “Nuovi Orizzonti” di Udine all’organizzazione di un corso incentrato sui rettili presenti sul territorio del FVG, tenuto dal naturalista Tiziano Fiorenza.
Il corso è composto da due serate (giovedì 24 e martedì 29 maggio) e ha come obiettivo quello di aumentare la conoscenza dei rettili (vipere ma non solo) presenti sul territorio regionale e dare utili informazioni a chi, escursionista e non, li può incontrare, al fine di riconoscerli e comportarsi nel modo più corretto.

Per prenotazioni inviare una mail con i propri dati entro il 15 maggio a: circolonuoviorizzonti@gmail.com

Primo incontro (giovedì 24 maggio)
– Cosa è un rettile
– Rettili nel passato in FVG
– Concetti di base
– Riconoscimento e habitat delle specie di cheloni e sauri regionali
– test di autoapprendimento

Secondo incontro (martedì 29 maggio)
– Riepilogo dei concetti di base
– Riconoscimento ed habitat delle specie di serpenti in FVG
– Pericolo vipere? Davvero un pericolo?
– Primo soccorso
– Test di autoapprendimento

corso sui rettili

SLENZA OVEST da STUDENA ALTA

Questo slideshow richiede JavaScript.

Meta della escursione di oggi è la cima della Slenza Ovest, posta sulla dorsale nord-sud che separa la val di Gleris dalla ValCanale. Partenza nei pressi di Studena Alta; dalla strada si stacca una pista inizialmente cementata che porta alle case Pramolina; giunti al borgo, si lascia la pista e si sale nel bosco lungo il sentiero CAI 429, segnalato sull’angolo di un edificio, nei pressi di un lavabo e vasca scavata nella roccia. Il sentiero sale nel bosco, attraversando alcuni resti della Grande Guerra; lungo il percorso ci sono numerosi schianti, che si superano senza problemi. Giunti sotto la sella che ospita la stalla alta della casera Slenza Alta, sono presenti alcuni nevai che nascondono un po’ il sentiero. Dalla sella si prosegue a destra, rimanendo sul sentiero CAI 429; il sentiero è poco battuto ma comunque percorribile. Si giunge alla dorsale, con panorama verso la val di Gleris; a questo punto si lascia il sentiero CAI che prosegue verso sud e su traccia si prosegue a destra; abbiamo incontrato dei nevai e una traccia a tratti ben pulita dai mughi; con qualche difficoltà abbiamo raggiunto la cima della Slenza Ovest, con ampio panorama a 360° (poco più di tre ore per raggiungere la cima dalla partenza). Rientro sullo stesso percorso effettuato all’andata. Un ringraziamento a Laura Molinari per le foto.
Carta Tabacco 018, pista forestale, sentiero CAI 429 e traccia tra i mughi, Dislivello 900, Lunghezza km 9,5, Tempo indicativo: 5h15m (escluse soste), Difficoltà EE, Altitudine min 790, Altitudine max 1665.

Vedi anche: Anello della Slenza Est da Plans

slenzaovest_mappa.jpg

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: