LAGO VOLAIA dal RIFUGIO TOLAZZI

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il lago Volaia si trova nelle Alpi Carniche Occidentali, in territorio austriaco al confine con l’Italia; è raggiungibile mediante mulattiera/sentiero che sale dal rifugio Tolazzi. Per questa escursione mi aggrego al gruppo del CAI Tricesimo. E’ una classica meta estiva ma il lago può anche essere raggiunto in inverno in caso di manto nevoso stabile (fare attenzione all’ultimo traverso prima di giungere al rifugio Lambertenghi-Romanin). Punto di partenza è il parcheggio del rifugio Tolazzi, raggiungibile da Collina. Si segue la pista forestale che sale dietro al rifugio e al bivio si sale a sinistra lasciando a destra la strada che ports al rifugio Marinelli. Si prosegue sulla pista, tralasciando il sentiero CAI 144 che permette di abbreviare la pista. La pista/mulattiera termina a quota 1700m dove ci si ricongiunge con il sentiero CAI 144, tralasciato in precedenza. Seguendo il sentiero si arriva al rifugio Lambertenghi-Romanin, edificato in Italia nei pressi del passo Volaia. Pochi metri ci separano dal lago Volaia, ghiacciato, dove, viste le condizioni del manto nevoso, facciamo il giro del lago, dominato dal rifugio austriaco Pichl Hutte. Rientro sullo stesso percorso effettuato all’andata.
Carta Tabacco 09, pista forestale, mulattiera e sentiero CAI 144, Dislivello 600, Lunghezza km 7, Tempo indicativo: 4h30m (escluse soste), Difficoltà EAI, Altitudine min 1350, Altitudine max 1967.

Volaia_lago_mappa

 

STARHAND DAL VALLONE DI UGOVIZZA

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lo Starhand è una montagna che si trova in territorio austriaco fra il Vallone di Ugovizza e la Valle della Gail. Viste le caratteristiche, la sua cima può essere raggiunta in tutte le stagioni (consultare nel periodo invernale il bollettino valanghe) ed offre un grandioso panorama sulle Alpi Giulie, sulle Carniche e sul versante austriaco fino ai Tauri. Punto di partenza: da Ugovizza risalire l’omonimo vallone fino alla fine della strada in Val Uque (ampio parcheggio). Percorso: dal parcheggio procedere lungo la pista forestale Cai 507 superando il rifugio Nordio prima e la Sella di Lom poi; in corrispondenza del villaggio austriaco adiacente alla sella, si stacca sulla sinistra il sentiero 403 che porta, attraversando il bosco, fino alla dorsale fra lo Starhand e il Monte Sagran; svoltare quindi a destra (segnavia giallo) e seguire la traccia fino alla cima. Per la discesa stesso itinerario (escursione e foto con Erika, Barbara e Adriano).
Carta Tabacco 019, Segnavia Cai 507-403, Dislivello 765, Lunghezza 8km circa, Altitudine min 1200, Altitudine max 1965.

mappa starhand

COL ROSOLO DI DOANA

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il Col Rosolo di Doana si trova in comune di Vigo di Cadore nelle vicinanze della piana di Razzo. Escursione fattibile in invernale (con ciaspole e ramponi) in caso di scarso innevamento; prestare molta attenzione sulla sottile cresta sommitale. Panorama incredibile sulle Dolomiti. Punto di partenza: dopo aver percorso interamente la Val Pesarina, superare Casera Razzo e Valico di Cima Ciampigotto; sulla strada provinciale che scende a Laggio parte sulla sinistra una pista forestale (parcheggio limitato). Percorso: fino a Casera Doana a quota 1911 utilizzare la pista forestale Cai 338; dalla casera un anello in senso orario conduce prima in cresta, poi in cima al col rosolo, e poi lungo la cresta nord-ovest di nuovo alla casera (escursione e foto con Genny Masotti, Marika Fregonese e Denis Fabbro).
Carta Tabacco 02, Segnavia Cai 338, Dislivello 600, Durata 4h 30m, Altitudine min 1550, Altitudine max 2139.

mappa col rosolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: