MONTE FLEONS da PIERABECH

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il MONTE FLEONS (Raudenspitze in tedesco) è un monte delle Alpi Carniche alto 2.507 metri, la quarta vetta della catena. Sovrasta l’omonima valle con un ripido pendio di roccia ed erba. La vetta è raggiungibile attraverso un percorso piuttosto impegnativo ma di grande fascino, che utilizza una vecchia mulattiera costruita durante la prima guerra mondiale dalle truppe austroungariche (che occuparono la vetta per tutta la durata del conflitto), sul versante ovest. Punto di partenza la località di Pierabech.
Carta tabacco 01, Segnvia Cai 140, Dislivello 1400,
Lunghezza 14,9, Altitudine min 1103, Altitudine max 2507.

fleons_mappa

MONTE MANGART (VIA NORMALE)

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il MANGÀRT, nella pronuncia slovena Màngart, è una montagna delle Alpi Giulie alta 2.677 m. L’itinerario proposto in quesyo articolo è piuttosto semplice e di dislivello contenuto, e lo rende una delle cime più visitate delle Alpi Giulie. Parte infatti dal “Rifugio del Mangart” (1.968 m).
Carta Tabacco 019, Dislivello 600, Lunghezza km5,3,
Altitudine min 1968, Altitudine max 2677.

MONTE VOLAIA da COLLINA

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il MONTE VOLAIA (Volayer Kopf in tedesco) fa parte della Catena Carnica Occidentale e rappresenta la linea di confine fra Italia e Austria. Per questo fu teatro durante la Grande Guerra di scontri a fuoco. Numerosissime e testimonianze lungo l’itinerario. Escursione faticosa, impegnativa e per lunghi tratti molto esposta. Non er tutti. Si parte dalla baita Edelweiss poco dopo l’abitato di Collina. Carta Tabacco 01, Segnavia Cai 141, Dislivello 1200, Lunghezza , Altitudine min 1280, Altitudine max 2470.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: