MONTE PANAROTTA da VETRIOLO TERME

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per le vacanze estive 2021 decido per un soggiorno di 5 notti in Valsugana, con base in un hotel a Levico Terme. Per il primo giorno, arrivato a Levico in tarda mattinata, decido di effettuare una escursione non troppo impegnativa e decido di salire in auto a Vetriolo Terme, a nord di Levico Terme (circa mezz’ora di auto) e raggiungere la malga Masi (chiusa) e poi salire al monte Panarotta, che si trova all’estremità occidentale del gruppo del Lagorai. La giornata è calda e pertanto avevo studiato questo percorso perché nella prima parte, fino alla malga, si sarebbe dovuto svolgere all’interno del bosco; purtroppo il bosco non c’è più a causa della tempesta Vaia e quindi l’escursione si svolge quasi tutta sotto il sole, tranne per qualche centinaio di metri prima della malga, dove il bosco è stato risparmiato.
Si parte dal parcheggio nei pressi del locale “Nif Alpinetast“, che si trova alla fine del paese di Vetriolo Terme. Sulla sinistra parte la pista forestale contraddistinta come sentiero SAT 309 (sentiero europeo E5 e Translagorai), che in circa 1 oretta porta al pianoro che ospita la malga Masi, chiusa. All’inizio la pista sale ripida, per poi diminuire la pendenza. La pista traversa il versante sud della cima Panarotta e nell’ultimo tratto, poco prima di arrivare alla malga, si perdono una ventina di metri di quota. Purtroppo per più di tre quarti della salita il bosco è stato completamente devastato dalla tempesta Vaia e pertanto si cammina sotto il sole. Nei pressi della malga Masi si trovano le indicazioni per “La Bassa”, forcella posta a nord della malga, tra il monte Panarotta e il monte Fravort. La forcella si raggiunge per pista forestale che parte dietro la malga e con alcuni tornanti raggiunge il pianoro detto “La Bassa”. Dal pianoro si osserva a sinistra la traccia che sale verso la cima Panarotta (1 ora e 40 minuti circa dalla partenza), caratterizzata da una croce e numerose antenne di telecomunicazioni. Sono inoltre state recuperate alcune trincee austro-ungariche della Grande Guerra. Si rientra a Vetriolo Terme lungo lo stesso percorso effettuato all’andata. Dalla cima esiste un sentiero SAT che scende diretto lungo il versante sud della cima Panarotta, che però risulta inagibile per schianti dovuti alla tempesta Vaia.
Carta Kompass Valsugana, Sentiero SAT 309, Dislivello 570, Lunghezza Km 11,7, Tempo indicativo: 3h (escluse soste), Difficoltà E, Altitudine min 1500, Altitudine max 2002.

Traccia GPS

Altre escursioni in Valsugana: Anello del Pizzo di Levico (Cima Vezzena) dal passo Vezzena
Anello del monte Fravort e del monte Gronlait dal rifugio Panarotta
Giro dei Forti da Folgaria
Anello della Cima Sette Selle da Frotten
Anello del monte Salubio e della Cima Castel Cucco da Musiera di sopra

3 commenti su “MONTE PANAROTTA da VETRIOLO TERME

  1. Pingback: Anello del PIZZO DI LEVICO da PASSO VEZZENA – SUPERMONTIFVG

  2. Pingback: Anello del MONTE FRAVORT e del MONTE GRONLAIT dal RIFUGIO PANAROTTA – SUPERMONTIFVG

  3. Pingback: Anello della CIMA SETTE SELLE da FROTTEN – SUPERMONTIFVG

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: